Avviso

I Materiali

Tanti sono i materiali usati per l’impagliatura o incannatura di una sedia o di un piano tavolo o pannello per arredamento.
Si parte da quelli “storici”, come il Carice, la Rafia o la paglia di Vienna, il Vimini, che hanno fatto la storia del mondo dell’impagliatura, in quanto naturali e quindi ovunque reperibili.
Con lo sviluppo tecnologico e la massificazione delle produzioni si sono aggiunti i filati di cellulosa, la similrafia e la similpaglia, i cordoncini colorati; la ricerca del design ha introdotto l’utilizzo di materiali sintetici come il celophan, il pvc e il politene.
Di seguito alcuni esempi di materiali ancora in uso, anche se per alcuni, quelli naturali diventa sempre più problematico l’approvigionamento, in quanto richiede molta madopera per la raccolta e preparazione.

Carice 

CARICE O ERBAPALUSTRE

Crescita spontanea sulle rive dei corsi d’acqua dolce


Provenienza: Italia

Rafia RAFIA

Ottenuta dalla lavorazione delle foglie della palma rafia


Provenienza: Madagascar
Prodotti in Rafia PRODOTTI IN RAFIA

Stuoie, tessuti e trecce in rafia prodotte manualmente
Trafilato Giunco TRAFILATO GIUNCO

Ottenuto dalla lavorazione della corteccia del giunco


Provenienza: Indonesia
Tessuto di giunco TESSUTO GIUNCO

Ottenuto dall’intreccio del filato, in rotoli di  varie altezze
Tessuto in Midollo TESSUTO IN MIDOLLO

Ottenuto dalla lavorazione e trafilatura dell’interno del giunco
Midollo MIDOLLO

Ottenuto dalla trafilatura dell’interno del giunco


Provenienza: Indonesia
Cordoncino cinese CORDONCINO CINESE

Ottenuto dalla lavorazione di fili di fibre vegetale, confezionato in matasse da circa 1.5 Kg.


Provenienza: Cina
Similpaglia SIMILPAGLIA – SIMILRAFIA

Cordoni in carta ritorta ad imitazione di paglia e rafia
Cordoncini vari colori CORDONCINI  VARI COLORI

Cordoncini di carta variamente colorati
Filati plastici FILATI PLASTICI

Estrusi in politene o pvc